Notizie e Recensioni

ASPI vince gli NC Digital Awards nella categoria Mobile con il progetto My Sommelier.

16/10/2012

In  fotografia, da sinistra: Annie Feolde  presidente Relais & Chateaux, Mimma Posca  Direttore Commerciale Vranken Pommery Italia e Giuseppe Vaccarini.

Alla cerimonia di premiazione, presentata dalla blogger Selvaggia Lucarelli e avvenuta in occasione dello IAB Forum, hanno partecipato i nomi più importanti della comunicazione digitale italiana.

Il progetto Mysommelier per l’ASPI, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana è stato ideato e realizzato da Besanopoli con il supporto di MY PR e con il contributo di Modomodo, che ha sviluppato una piattaforma applicativa multicanale in grado di fare interagire i produttori di vini presenti nell’app con un bacino profilato di consumatori.

L’autorevole panel di 23 giurati degli NC Digital Awards presieduta da Maurizio Spagnuolo, Media&Digital Marketing Diretor di Fiat Automobiles Group, ha premiato la creatività, l’innovazione e le potenzialità offerte dall’approccio strategico seguito nello sviluppo del progetto My Sommelier.

Lo storytelling di un prodotto per il mercato enogastronomico made in Italy è fatto di tanti elementi: un mix di personalità, gusti, sapori, ingredienti. I professionisti che hanno creato My Sommelier hanno puntato su un equilibrato mix di tecnologia e creatività perché il consumatore possa essere al centro di un’esperienza di consumo inequivocabilmente unica. Un approccio che ha trovato grande riscontro tra i consumatori, che hanno risposto con entusiasmo al lancio dell’app (più di 30 mila download nel primo mese di presenza sugli store) e che oggi utilizzano quotidianamente My Sommelier per arricchire la loro cultura enogastronomica (nel solo mese di settembre sono state generate oltre 160 mila page views).

My Sommelier è un’applicazione gratuita e multipiattaforma (iPhone, Android, Windows Phone) che suggerisce il miglior vino da abbinare alla pietanza che si sta degustando, o che si ha intenzione di cucinare proprio come fa un vero sommelier professionista di ASPI. Grazie infatti a un sofisticato algoritmo, ogni vino suggerito per l’abbinamento con una ricetta, viene selezionato sulla base di parametri tecnico-scientifici studiati da ASPI. Sono diverse le occasioni in cui My Sommelier può essere utilizzato: dalla scelta del vino più adatto - in enoteca o al supermercato - per una cena romantica o con amici amanti del buon vino, così come al ristorante, per destreggiarsi senza problemi con la lista dei vini.